Home » Egadi

Cosa vedere alle Isole Egadi?

Itinerario Isole Egadi: le Isole Egadi sono un arcipelago dalla costa occidentale della Sicilia, l’arcipelago rappresenta l’area marina protetta più estesa di Europa.

favignana-egadi

1) Favignana

Favignana è la più grande delle Isole Egadi e la più vicina alle coste della Sicilia.
Favignana si distende per circa 9 kilometri, in una forma che ricorda quella di una farfalla.
Nella parte centrale dell’Isola è situato il Porto ed il centro urbano di Favignana, dove si trovano le maggiori strutture ricettive.
In Piazza Matrice è situata la chiesa madre, costruita nel XVIII secolo.
Favignana è ricercata per la bellezza delle sue Spiagge composte da litorali sabbiosi, le coste rocciose e gli scogli.
Tra le Spiagge Sabbiose la più nota è quella di Cala Azzurra, conosciuta per la limpidezza delle acque.
Per chi preferisce gli Scogli, Cala Rossa e Bue Marino rappresentano i punti di riferimento per godere del mare da sogno di Favignana.
Da non perdere nemmeno Punta Lunga, Punta Ferro, Punta Faraglione, Punta di Marsala, Punta Sottile, Cala Rotonda, Grotta Perciata.
Tra i principali punti di interesse vi è anche la La Tonnara Florio che per parecchi anni è stata luogo di riferimento per l’economia dell’isola, grazie alla lavorazione del tonno.

LUOGOFavignana
DIFFICOLTA’
TURISMOAlto
levanzo

2) Levanzo

A nord di Favignana si trova l’isola di Levanzo, la più piccola delle Egadi, ma ugualmente ricca di bellezze naturali.
Il paesaggio dell’Isola è selvaggio, con strade e sentieri percorribili soltanto a piedi, tra le bellezze della flora locale.
Il punto più alto dell’Isola è il Pizzo Monaco, la costa è frastagliata e composta da numerose grotte.
Tra le Grotte più importanti vi è la Grotta del Genovese, punto di riferimento speleologo, non solo per la Sicilia, ma per l’Italia intera.
La grotta, conserva al suo interno, dei graffiti preistorici, realizzati circa 8.000 anni fa.
Nella Grotta sono raffigurate diverse figure di animali, dai bovini ai cervi, ed i pesci cacciati dagli uomini preistorici!
Nella parte occidentale dell’isola sorge il Faraglione, una località assai conosciuta per l’abbondanza di fauna marina.
Da non perdere le bellissime spiagge di Cala del Genovese, Punta dei Sorci, e Cala Tramontana.
All’estremità nord di Levanzo si trova Faro di Capo Grosso.

LUOGOLevanzo
DIFFICOLTA’
TURISMOBasso
marettimo

3) Marettimo

Marettimo è l’isola più incontaminata delle Egadi, stupenda nei litorali prettamente rocciosi, nasconde lungo tutto la sua costa circa 400 grotte, oltre a numerose spiaggette raggiungibili soltanto via mare.
La flora terrestre è molto ricca, si contano 500 specie vegetali diverse. La fauna invece è un po’ meno variegata, ma comunque ben folta di esemplari.
Presso lo Scoglio del Cammello, si nasconde una piccola spiaggia all’interno dell’omonima grotta, lo scenario è estremamente suggestivo.
La località più suggestiva dell’Isola di Marettimo è Cala Bianca, dove l’acqua è di una limpidezza inverosimile, susseguita da numerose grotte (Grotta delle Sirene, Grotta Perciata e Grotta del Presepe).
Nella piccola spiaggia di Cala Spalmatore, nel 2000 avvenne il ritrovamento di un Relitto Pirata!
L’attrazione principale dell’Isola è il Castello di Punta Troia, che si può raggiungere solo tramite un’escursione di circa un’ora, lungo un sentiero circondato da una rigogliosa vegetazione.
Il antico Castello, utilizzato come luogo d’esilio, è posto su di un promontorio, a circa 100 metri sul livello del mare.
Cala Nera, Punta Cretazzo, Punta Galera, la Conca,Punta Cortiglio e Cala Martino sono i posti di maggiore bellezza per un bagno!

LUOGOMarettimo
DIFFICOLTA’
TURISMOBasso

Blog at WordPress.com.